Logo (desktop)

logo av sito h80

SOCIAL (desktop)

Cerca

ADV testata (desktop)

Slide background
Slide background

Novamont a “Fa’ la cosa giusta 2016” presenta buone pratiche per una società a rifiuti zero

Guest star la capsula compostabile per caffè espresso Lavazza.

In uno stand realizzato con gli arredi dello studio di ecodesign “Lessmore”, prodotti con materiali naturali e riciclabili, a basso consumo energetico e ridotto impatto ambientale, all’edizione 2016 di “Fa’ la cosa giusta”, fiera del consumo critico e degli stili di vita sostenibili a Fieramilanocity (18-20 marzo 2016), protagoniste sono le idee, le soluzioni e le prassi con cui Novamont e i suoi partners intendono contribuire alla nascita di una società e di un modello economico in cui la produzione di beni e servizi e i consumi avvengano secondo la logica della conservazione delle risorse naturali, contro lo spreco, la dissipazione e la mentalità dell’usa e getta indiscriminato e indifferente.

Tra le innovazioni di maggior rilievo presentate allo stand c’è la capsula compostabile per caffè espresso Lavazza A Modo Mio, disponibile nelle miscele 100% Arabica “Ricco” e “Aromatico”, entrambe certificate dall’ONG Rainforest Alliance. Realizzata in bioplastica Mater-Bi di Novamont con un progetto di ricerca e sperimentazione durato 5 anni, la capsula può essere raccolta con la frazione umida dei rifiuti e avviata al compostaggio dove, insieme ai residui di caffè, diventa compost per terreno. Si tratta di un’innovazione che va ben oltre il miglioramento della sostenibilità ambientale del prodotto caffè in capsula perché mostra in concreto le potenzialità dell’economia circolare e della bioeconomia, veri fattori di rigenerazione culturale, sociale ed economica, non confinabili al semplice uso di materie prime rinnovabili.

Grande attenzione anche sui laboratori di buone pratiche eco-sostenibili, in particolare per bambini e ragazzi, con uno spazio pensato appositamente per sollecitare la curiosità dei più piccoli e favorire così lo sviluppo di conoscenze e di esperienze sui comportamenti ambientali virtuosi. In una scenografia tematica e alla simpatica presenza di Bio De Compostabilis - la mascotte della compostabilità nata dalla mano dell’illustratore Disney Paolo Mottura - e del duo comico Marco&Giò, i bambini hanno fatto un viaggio multimediale nel mondo della famiglia di bioplastiche Mater-Bi, familiarizzando con i concetti di compostabilità e di raccolta differenziata, alla scoperta del ruolo dei batteri e di quei comportamenti idonei a preservare l’ambiente e le biodiversità.


Mostra commenti

Contatta la Redazione

Contatta la Redazione
1000 caratteri rimanenti

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

  I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive Module Information