Giornata Mondiale dell'Acqua. XXV edizione dedicata alla Wastewater

In Puglia lìiniziativa “Depuriamolacqua: dall'uso al riuso. Processi virtuosi e nuove opportunità”.

 

In occasione della Giornata mondiale dell'Acqua, 22 marzo 2017, Legambiente ha promosso con il patrocinio di Regione Puglia, Comune di Noci, Acquedotto Pugliese e Autorità Idrica Pugliese l'iniziativa "Depuriamolacqua - Dall'uso al riuso. Processi virtuosi e nuove opportunità" presso il depuratore di Noci.  

Legambiente: “È arrivato il momento di trasformare la depurazione da problema a opportunità, riqualificando o costruendo nuovi impianti e facendoli diventare luoghi di produzione. In una nuova economia circolare le acque reflue depurate e la materia organica possono essere riutilizzati in una catena di valore. Dalla Puglia arriva un forte segnale sul fronte del riuso in agricoltura delle acque reflue depurate e affinate”.

L’Europa ci chiama con forza e da tempo a tutelare le nostre acque. La strada sembra essere ancora in salita: reti vecchie, investimenti talvolta insufficienti e sanzioni dall’Unione Europea per i ritardi nella depurazione. Un ritardo che si estende a tutta la Penisola, coinvolgendo 14 regioni, e che è costato all’Italia tre procedure d’infrazione, due sentenze di condanna da parte della Corte di giustizia europea e una multa di 62,7 milioni di euro comminata dalla Commissione Ue. La mancata depurazione non ha solo un costo in termini economici ma anche ambientali, infatti si ripercuote sulla qualità delle acque marine e superficiali, come emerso dai monitoraggi effettuati in questi anni da Goletta Verde.