Logo (desktop)

logo av sito h80

SOCIAL (desktop)

Cerca

ADV testata (desktop)

Slide background
Slide background

Ansaldo Energia inaugura il nuovo stabilimento di Genova Cornigliano

Rafforzata la collaborazione tra Ansaldo Energia e Shanghai Electric. Firmati tre importanti accordi commerciali e tecnologici.

Si è svolta a Genova l’inaugurazione del nuovo stabilimento Ansaldo Energia di Genova Cornigliano, destinato all’assemblaggio della gamma di turbine a gas e in particolare della GT 36, maxi turbina da 570 tonnellate di ultima generazione, che potranno essere così imbarcate direttamente via mare. Alla cerimonia hanno preso parte i vertici degli azionisti di Ansaldo Energia – Claudio Costamagna, Presidente Gruppo Cassa Depositi e Presiti, Guido Rivolta Amministratore Delegato di Cdp Equity e Huang Dinan, Presidente di Shanghai Electric Group, partner industriale di Ansaldo Energia dal 2014 - e i vertici di Ansaldo Energia, con il Presidente Giuseppe Zampini e l’Amministratore Delegato Filippo Abba’. In rappresentanza del Governo italiano era presente il Ministro della Difesa Roberta Pinotti, il Sottosegretario allo Sviluppo Economico, on. Ivan Scalfarotto. Presenti anche le massime autorità della Regione Liguria Giovanni Toti e Edoardo Rixi, Presidente e Assessore allo Sviluppo Economico, e il Sindaco di Genova Marco Doria. Al taglio del nastro hanno preso parte anche i rappresentati di due importanti clienti: Wu Jianxiong, Direttore Generale di Shenergy e Wang Yundan, Presidente di Shanghai Electric Power.

Subito dopo il taglio del nastro, lo stabilimento da ricevuto la benedizione da parte dell’Arcivescovo di Genova, Cardinale Angelo Bagnasco. “Questo evento è un importante punto di arrivo e, al tempo stesso, un significativo punto di partenza – commenta Zampini. Abbiamo completato un percorso perseguito da tempo che consente ad Ansaldo Energia di dotarsi dello sbocco al mare, risultato fondamentale per avere un completo processo di produzione a Genova. Tutto questo è stato reso possibile anche grazie alla fattiva collaborazione dell’Autorità Portuale, delle istituzioni locali e governative, e del territorio tutto. Un ringraziamento particolare lo rivolgo anche a Ilva, che, con approccio collaborativo, ha contribuito alla salvaguardia dei reciproci interessi”.

A Genova, presso la Fondazione Ansaldo, il 16 giugno scorso sono stati siglati tre importanti accordi di cooperazione tra Ansaldo Energia e Shanghai Electric Group (azionista di Ansaldo Energia con una quota del 40%), da una parte, e gli enti elettrici cinesi Shenergy Electric Group e Shanghai Electric Power, dall’altra. Alla cerimonia della firma hanno partecipato il Ministro della Difesa Roberta Pinotti, l’on. Ivan Scalfarotto, Sottosegretario al Ministero dello Sviluppo Economico, e Han Zheng, Segretario del Partito Comunista di Shanghai, la più alta carica politica di Shanghai. Presenti anche gli azionisti di Ansaldo Energia: il Presidente del Gruppo Cassa Depositi e Prestiti Claudio Costamagna, l’Amministratore Delegato di Cdp Equity Guido Rivolta, e Huang Dinan, Presidente di Shanghai Electric Group, partner industriale di Ansaldo Energia dal 2014. A fare gli onori di casa Giuseppe Zampini e Filippo Abba’, Presidente e Amministratore Delegato di Ansaldo Energia.

I primi due accordi di cooperazione industriale prevedono la realizzazione di due impianti di generazione di energia nell’area di Shanghai utilizzando la tecnologia più avanzata del portafoglio di Ansaldo Energia, vale a dire le maxi turbine a gas GT36, interamente realizzate in Italia e assemblate nel nuovo stabilimento di Cornigliano. Gli accordi, firmati da Wu Jianxiong, Direttore Generale di Shenergy, da Wang Yundan, Presidente di Shanghai Electric Power, da Huang e da Zampini, consentono ad Ansaldo Energia, da un lato, di avviare la penetrazione del mercato cinese con questa tecnologia d’avanguardia caratterizzata da elevata efficienza produttiva associata al più basso impatto ambientale; dall’altro, consolida la partnership strategica con Shanghai Electric Group che ha consentito alle due società di conquistare una quota superiore al 30% del mercato cinese di generazione di energia.

Il terzo accordo, di cooperazione strategica, è un “One Belt & One Road” Agreement finalizzato a sviluppare un progetto in Pakistan, nel quale Shanghai Electric Power partecipa in qualità di investitore e Shanghai Electric insieme ad Ansaldo Energia come fornitore dei macchinari e dei principali componenti per la realizzazione dell’impianto.

Shenergy Group, fondata nel 1996 e con sede a Shanghai, opera nel campo dell’energia e in particolare nella produzione di energia elettrica, nell’industria del gas e nell’energia trading, sviluppando un fatturando di 32,8 miliardi di Yuan (2015) che la colloca tra le Top 500 Enterprises in Cina. Il controllo fa capo alla municipalità di Shanghai. Shanghai Electric Power, fondata nel 1998 con sede a Shanghai, è una società quotata alla Borsa di Shanghai e controllata per il 54,4% dal colosso State Power Investment Corporation. Dispone di impianti a carbone e a gas naturale per una capacità installata globale di 10 GW e un giro d’affari di 17 miliardi di Yuan (2015).

Il Gruppo Ansaldo Energia è un protagonista internazionale nel campo della generazione elettrica, un player in grado di fornire all’industria un modello integrato, dagli impianti chiavi in mano, ai componenti (turbine a gas, turbine a vapore, generatori, microturbine), al service a supporto, fino alle attività nel campo dell’energia nucleare. Ansaldo Energia è una società partecipata per il 44,8% da CDP Equity, del Gruppo Cassa Depositi e Prestiti, istituzione di promozione nazionale che dal 1850 sostiene l’economia italiana, e per il 40% da Shanghai Electric, leader mondiale nella produzione di macchinari per la generazione e attrezzature meccaniche.


Mostra commenti

Contatta la Redazione

Contatta la Redazione
1000 caratteri rimanenti

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

  I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive Module Information