Logo (desktop)

logo av sito h80

SOCIAL (desktop)

Cerca

ADV testata (desktop)

Slide background
Slide background

Basf dona 150 alberi al Comune di Cesano Maderno

Un albero per ciascuno dei 150 anni vissuti fin ora.

Così BASF Italia conclude l’anno delle celebrazioni del suo anniversario, donando 150 alberi alla comunità di Cesano Maderno, sede del proprio headquarter in Italia. Un regalo per costruire insieme un futuro più sostenibile.

Aree verdi come parchi, aiuole e boschi sono essenziali per la salute e la qualità della vita nelle città. Il verde urbano, infatti, può rispondere in modo efficace alle esigenze della cittadinanza, portando grandi benefici non solo in termini ambientali ma anche con ricadute positive di carattere sociale e relazionale. In questo contesto si inserisce il progetto di forestazione urbana curato e promosso da BASF a favore del Comune di Cesano Maderno.

ponti cesano madernoIn totale sono 150 le piante che, proprio in questi giorni, sono messe a dimora in tre diverse aree del Comune. Aree scelte dopo un'attenta valutazione sia del tessuto urbano cittadino, sia del patrimonio arboreo esistente.

“Come amministrazione locale favoriamo il dialogo con le imprese del territorio” ha commentato il Sindaco di Cesano Maderno Pietro Luigi Ponti. “In questi termini dura da diversi anni la collaborazione con BASF, che ancora una volta ringrazio per averci sostenuto nella realizzazione di questo importante progetto valido tanto dal punto di vista ambientale ed estetico quanto, e soprattutto, socialmente rilevante per la cittadinanza Cesanese”.

E Rauhe BASF

L’iniziativa ha visto BASF e le Istituzioni lavorare insieme a favore della sostenibilità ambientale. Come ha confermato Erwin Rauhe, Amministratore Delegato di BASF Italia e Responsabile per il Sud Europa: “La nostra lunga storia industriale parla di innovazione e continua crescita a livello globale, ma anche di profondo impegno nelle comunità in cui siamo inseriti. Per questo abbiamo rinnovato il nostro dialogo con le Istituzioni di Cesano e abbiamo deciso di celebrare il nostro 150° anniversario insieme alla cittadinanza regalando un patrimonio verde che possa rimanere in futuro”.

I luoghi Le piantumazioni, affidate alla cooperativa Solaris, riguardano diverse specie arboree. In particolare si tratta di salici e alberi di giuda (Cercis siliquastrum), olmi, frassini e aceri. Il maggior numero delle nuove piantumazioni interessa invece la zona a sud di Cesano, e in particolare il quartiere della Sacra Famiglia: il progetto andrà a riforestare l'area verde “Nuova Agorà” con oltre cento piantine forestali latifoglia.


Mostra commenti

Contatta la Redazione

Contatta la Redazione
1000 caratteri rimanenti

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

  I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive Module Information